21 ottobre 2015 Corretta alimentazione, sport, abitudini sane: aiutiamo i nostri ragazzi a crescere e a vivere meglio Portiamo nelle scuole di tutto il Lazio tre giovani atleti per far capire ai nostri ragazzi quanto è importante mangiare sano, fare sport e prendere abitudini sane e corrette. Un progetto a cui teniamo molto e che realizziamo insieme alla Fondazione Pfizer

Essere vicini ai nostri ragazzi significa anche aiutarli a fare uno stile di vita sano e a crescere bene, a partire da una corretta alimentazione e dalla necessità di muoversi e fare sport. Per questo parte un progetto  a cui teniamo moltissimo e a cui abbiamo lavorato con determinazione assieme alla Fondazione Pfizer. Vogliamo essere una delle regioni all’avanguardia su questo fronte, anche perché nella nostra Regione c’è un problema di obesità e sovrappeso tra i bambini: nella fascia eta’ tra gli 8-9 anni, per esempio, i bambini in sovrappeso sono oltre il 21% mentre gli obesi sono il 9,4%.

Al via un progetto innovativo in 24 scuole in tutto il Lazio. Per la promozione di corretti stili di vita tra i ragazzi ci danno una mano tre giovani atleti del Lazio, la nuotatrice Simona Quadarella, il pallavolista Daniele Sablone e la campionessa italiana in carica nel salto con l’asta all’aperto Sonia Malavis. Sono tre gli obiettivi principali che ci siamo dati con questo progetto.

Formazione ai docenti, incontri con gli alunni, attività in aula con gli studenti. Il progetto, oltre alla giornata di formazione per i docenti sulle tematiche del progetto, che sarà tenuta da esperti Asl, prevede anche incontri con gli studenti e attività in aula, con momenti di lavoro sia individuale che di gruppo. Vogliamo dare una mano a giovani per:

Una corretta alimentazione e l’adozione di stili di vita sani. Comunicare ai ragazzi quanto è importante tutto questo rappresenta  un’assicurazione sul resto della vita.

La diffusione di sport e attività fisica, non solo come divertimento ma anche come strumento fondamentale per la salute. per questo abbiamo chiamato a partecipare tre giovani atleti della nostra regione in qualità di testimonial.

Abitudini sane e corrette. Vogliamo dare una chiave ai ragazzi anche per interpretare al meglio i messaggi che vengono dal mondo dei media e della pubblicità, che spesso rischiano di innescare abitudini non sane o stili di vita scorretti.

Come si fa a partecipare? Per candidare il proprio Istituto Comprensivo al progetto è necessario compilare e inviare la scheda di adesione c’è tempo fino al 5 novembre.
Per inviare la scheda di adesione e per tutte le info vai qui.

Il Piano regionale della prevenzione 2014-2018. È una delle principali scommesse a cui abbiamo lavorato in questi mesi, la prevenzione è infatti uno dei principali strumenti per garantire la salute ai cittadini e rappresenta anche una fonte di enorme risparmio per il sistema sanitario regionale. Qui puoi trovare tutti i materiali realizzati nell’ambito del progetto, si tratta di una vera e propria risorsa per l’educazione per tutti, studenti, docenti e famiglie perché ci sono anche delle aree specifiche per gli studenti 8-9 anni, gli studenti 11-14 anni, i docenti e i genitori.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica