27 marzo 2014 Nuovo personale per gli ospedali, siamo vicini allo sblocco del turn over Siamo al lavoro per rimettere i conti in ordine e portare il Lazio fuori dall’emergenza sanitaria. Con la riqualificazione della rete ospedaliera, una nuova rete di cure sul territorio e regole certe sulla trasparenza entro fine anno possiamo finalmente assumere persone preparate per i nostri ospedali. È l’inizio del percorso che ci porterà a sbloccare il turn over

Negli ospedali del Lazio ci sono 2615 lavoratori precari. Persone che da anni assistono i cittadini e che non sono state stabilizzate.

Non possiamo assumerli, perché la nostra sanità è commissariata dal Governo a causa dei debiti accumulati negli anni scorsi. Quindi è una sanità a sovranità limitata.

Il precariato nella sanità è un’inciviltà doppia, perché colpisce i lavoratori e anche i cittadini che hanno bisogno di cure e che non trovano servizi adeguati negli ospedali.

Grazie al lavoro che abbiamo portato avanti in questi mesi per rimettere i conti in ordine inizia finalmente il percorso per lo sblocco del turn over e quindi per assumere nuove persone.

Finalmente torniamo ad assumere persone nella sanità. Il nostro obiettivo è superare del tutto il blocco delle nuove assunzioni, già entro il 2015. Lo faremo con una gestione più efficiente del personale e con la riorganizzazione della rete. Nel frattempo, però, aumentiamo le deroghe al blocco delle assunzioni  dei fuoriusciti nell’anno precedente: passano dal 10% al 15%.

Questo è possibile grazie al lavoro che stiamo facendo per rimettere i conti in ordine.

Pareggio di bilancio dei conti della sanità a fine 2015. Contiamo di raggiungere questo risultato storico grazie a tre interventi principali che comporteranno notevoli risparmi: il taglio agli sprechi nell’acquisto di beni e servizi, grazie alla Centrale Unica, pari a 278 milioni di euro, il ricalcolo della popolazione censita dall’Istat, che vale almeno 300 milioni di euro, e la razionalizzazione della spesa farmaceutica, per 61 milioni di euro.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet