3 settembre 2014 600 posti in più nelle scuole dell’infanzia: per noi la scuola è una priorità Abbiamo pubblicato un bando rivolto a tutti i comuni del Lazio, mettiamo a disposizione risorse per 700 mila euro. Privilegiamo i comuni svantaggiati e con le liste d’attesa maggiori

Garantire e migliorare la qualità dell’offerta scolastica è una priorità perché a scuola ci vanno i bambini e i ragazzi che sono il nostro futuro e per questo è ancora più giusto investire risorse in questo settore.

600 posti in più nelle scuole dell’infanzia del Lazio per l’anno scolastico in partenza. Abbiamo pubblicato un avviso pubblico rivolto a tutti i comuni del Lazio, mettiamo a disposizione risorse per 700 mila euro.

Come funziona il bando?

Per quanto riguarda Roma Capitale i singoli Municipi dovranno inoltrare le richieste al Comune. I contributi variano a seconda delle diverse tipologie di sezioni:  25 mila euro per le sezioni a 25 ore e 40 mila euro per le sezioni a 40 ore.

Privilegiati i comuni svantaggiati e con le liste d’attesa maggiori. Lo facciamo assegnando dei punteggi. Saranno privilegiati i territori in cui il servizio di scuola per l’infanzia è totalmente assente e quelli con rapporto maggiore di bambini in lista di attesa. Un esempio? 10 punti per un comune con il 61% di bambini sul totale in lista di attesa, 6 punti con una percentuale tra il 51% e il 60%.

C’è tempo fino al 29 settembre per partecipare all’avviso pubblico. I comuni che riceveranno il finanziamento dovranno comunicare la partenza effettiva delle nuove sezioni entro il prossimo 14 novembre.

15 mila euro per prolungare l’orario fino a 40 ore settimanali. Prenderemo in esame queste richieste  in caso di fondi residui:

Con questa iniziativa vogliamo sostenere le amministrazioni locali per offrire un servizio sempre migliore alle famiglie e ai loro bambini. Tra le altre cose in questo modo possiamo anche per incrementare l’impiego di lavoratrici e lavoratori del settore.

 


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet