7 gennaio 2016 Soccorso in elicottero: nel Lazio più interventi per le persone nei 12 mesi del 2015 le eliambulanze sono state impiegate per effettuare 2.138 soccorsi, il 14% in più del 2014

2015: anno da record per l’elisoccorso nel Lazio: nei 12 mesi del 2015 le eliambulanze sono state impiegate per effettuare 2.138 soccorsi, il 14% in più del 2014.

Si tratta del numero di interventi più alto in assoluto da 15 anni e cioè dall’anno in cui il servizio fu istituito. L’82% degli interventi sono stati eseguiti sul luogo dell’evento velocizzando le operazioni di soccorso e questo sottolinea un uso sempre più appropriato degli elicotteri da parte del 118.

La nuova rete dell’elisoccorso. Da dicembre è attiva, anche in orario notturno, la base di Latina che si aggiunge a quella di Roma mentre a giorni lavorerà sulle 24 ore anche la base di Viterbo. Nel frattempo tutti gli ospedali delle province hanno oggi una piazzola attiva 365 giorni l’anno giorno e notte: nei giorni scorsi è stata attivata quella dell’ospedale di Viterbo colmando una carenza che si trascinava da anni. Pochi giorni prima era stata la volta dell’ospedale di Frosinone a poter contare su una base per l’elisoccorso h24 presso l’aeroporto militare Moscardini. Attivate anche le basi di Formia e Acquapendente. Manca solo Latina i cui lavori di adeguamento della piazzola esistente saranno conclusi a breve.

Gli interventi. In particolare la base di Roma ha effettuato 903 interventi, di questi 201 sono stati in orario notturno e 31 sulle isole pontine. La base di Viterbo invece ha totalizzato 535 missioni, 34 di queste sono state con il verricello per il recupero di feriti in zone particolarmente ostili. Infine Latina: qui l’eliambulanza ha compiuto 700 interventi di cui 11 in notturna e 48 nelle isole.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica