16 settembre 2014 La Regione aveva tre società che facevano la stessa cosa, ora non più Aremol, Astral e Cotral Patrimonio si fonderanno in un’unica società. Il nostro obiettivo è sempre lo stesso: eliminare gli sprechi, risparmiare e migliorare i servizi tutelando comunque i lavoratori. È un processo che abbiamo avviato e continuiamo così

La Regione Lazio aveva tre società che facevano la stessa cosa, Aremol, Astral e Cotral Patrimonio. Solo Aremol aveva un consiglio di amministrazione con 5 membri, che costava 600mila euro. Dico aveva, perché, da oggi, le accorpiamo in una sola. Risparmieremo 3 milioni di euro. E andiamo avanti.

Il nostro obiettivo è sempre lo stesso: eliminare gli sprechi, risparmiare e migliorare i servizi tutelando comunque i lavoratori. È un processo che abbiamo avviato e continuiamo così.

Di cosa si occuperà la società unica?

Trasporto pubblico, mobilità e infrastrutture. Oltre a gestire in modo unitario il sistema dei trasporti dal punto di vista della pianificazione e della programmazione, la nuova società unica si occuperà anche delle opere infrastrutturali e di gestire e valorizzare il patrimonio sociale ed immobiliare nel settore del trasporto pubblico.

Non tagliamo posti di lavoro ma sprechi e furbizie. Garantiamo i diritti acquisiti dei lavoratori delle società e colpiamo sprechi e furbizie senza tagliare l’offerta dei servizi. Il principio è che ci ha portato a eliminare 75 poltrone nelle società regionali

Risparmiamo  e aumentiamo l’efficienza. Tagliando gli organi di controllo e le sedi di queste società risparmiamo 3 milioni di euro l’anno. Unificare la governance, tra l’altro, ci permette anche di rendere tutto più semplice e di rendere più snella e funzionale la gestione del trasporto pubblico della nostra regione.

Portiamo la semplificazione in tutti i settori. Abbiamo già ridotto anche le società che operano nel settore dello sviluppo economico e finanziario. E poi abbiamo chiuso l’Asp, l’Agenzia della sanità pubblica (ASP) e tra gli altri enti, abbiamo anche soppresso ABECOL.

Quella che abbiamo avviato la più grande rivoluzione delle aziende regionali da quando è stata istituita la Regione Lazio. Fino ad oggi abbiamo ridotto 75 poltrone, con un risparmio complessivo di circa 22 milioni di euro.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet