20 giugno 2012 Sono per l’acqua pubblica, la privatizzazione di Acea è un errore Non si può privatizzare un servizio primario come la gestione dell'acqua, soprattutto in un momento in cui bisogna affrontare sfide importanti ed è necessario farlo difendendo l'interesse generale

Sono per l’acqua pubblica e penso che la privatizzazione di Acea sia un errore per il futuro della città.

Sono oltre 100 anni che la crescita di Roma è indissolubilmente legata a questa azienda.

Oggi abbiamo di fronte a noi sfide importanti, legate alla sostenibilità, all’efficienza energetica, alla green economy, nelle quali sarà fondamentale difendere il bene pubblico e l’interesse generale.

Il pubblico può funzionare se le aziende sono guidate da manager di altissima qualità, con procedure di selezione trasparenti e quando la lottizzazione ne resta fuori.

E poi i servizi non sono tutti uguali. Il servizio idrico è diverso perché coincide con la garanzia di un bene primario: si può vivere senza prendere il treno, ma senza l’acqua non si può vivere.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica