30 marzo 2015 Andra e Tatiana Bucci: le bambine di Auschwitz Avevano 4 e 6 anni quando furono deportate: si salvarono per caso, perché quel giorno la loro madre le aveva vestite allo stesso modo e Mengele le scambiò per gemelle da utilizzare per i suoi folli esperimenti genetici. Da anni anche loro ci accompagnano nei nostri Viaggi della Memoria, per tenere vivo il ricordo di quello che è stato

Andra e Tatiana Bucci avevano 4 e 6 anni quando furono deportate ad Auschwitz. Si salvarono per caso, perché quel giorno la loro madre le aveva vestite allo stesso modo e Mengele le scambiò per gemelle da utilizzare per i suoi folli esperimenti genetici.

Salve grazie a un passo. Andra e Tatiana si salvarano anche perché la blokova, una donna polacca che era responsabile della loro baracca, le aveva avvisate di una cosa molto importante: “Vi raduneranno e vi chiederanno se volete raggiungere la vostra mamma ma voi dovete rifiutare. Non fate mai un passo avanti”. Il piccolo Sergio, di 7 anni, cugino di Andra e Tatiana, quel passo lo fece, e purtroppo gli costò la vita, dopo atroci sofferenze.

70 anni fa Andra e Tatiana erano due bambine ad Auschwitz: oggi anche loro ci accompagnano nei nostri Viaggi della Memoria, e proprio perché la memoria, anche se dolorosa, è l’unico antidoto perché quello che è stato non si ripeta mai più.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet