21 maggio 2014 Sanità: anche sulle spesa per i farmaci tagliamo gli sprechi Il nostro impegno per migliorare il consumo dei farmaci e ridurre la spesa farmaceutica. Con il nostro piano risparmiamo 80 milioni di euro all’anno

Tra i tanti problemi della nostra sanità c’è anche quello della spesa farmaceutica. Negli ultimi tre anni c’è stata una netta riduzione dovuta anche  alla scadenza di alcuni brevetti. Nonostante questo, però, la spesa procapite è ancora troppo alta, con una media di 168,18 euro.

Miglioriamo il consumo dei farmaci. Lo facciamo anche favorendo un uso più equilibrato dei farmaci a consumo più vasto. In questo modo riduciamo anche la ridondanza delle prescrizioni. L’obiettivo è risparmiare ogni anno 80 milioni di euro.

Le classi terapeutiche oggetto del provvedimento sono: gli Inibitori di pompa protonica (IPP) per la terapia dell’ulcera; Omega 3, per la terapia delle dislipidemie; Inibitori selettivi della ciclo-ossigenasi (COXIB) per la terapia antinfiammatoria ed antireumatica; statine e associazioni per la terapia delle dislipidemie; antagonisti dell’angiotensina. II non associati e associati con diuretici per la terapia dell’ipertensione.

Adottare i provvedimenti sarà compito dei direttori generali. Tra le indicazioni principali ci sono quelle relative all’uso di farmaci con brevetto scaduto ancora disponibili. E anche una maggiore responsabilizzazione nelle prescrizioni da parte del medico di medicina generale.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet