22 maggio 2017 Il sorriso di Elsa per sostenere i bambini nati prematuri In occasione della Race for the cure a Roma, la piccola Elsa, nata prematura a 28 settimane, ha partecipato alla maratona insieme ai volontari della Genitin Onlus per chiedere a tutti di sostenere il progetto “Il nido di Davide”

In occasione della Race for the cure, l’evento simbolo della Susan G. Komen Italia, ossia l’associazione impegnata da anni nella lotta contro i tumori al seno, anche la piccola Elsa ha partecipato alla maratona di 5 chilometri partita dal Circo Massimo, a Roma.

Elsa è una bambina di sette anni che è nata a 28 settimane, con un peso di soli 600 grammi. Ha trascorso i suoi primi cinque mesi di vita in Terapia intensiva, ha subito tanti interventi e ce l’ha fatta. Oggi è una bimba serena e bravissima a scuola. Il suo grande sorriso, pieno di affetto, ci ha commosso e ci ha ricordato quanto possiamo fare di concreto per aiutare le famiglie dei bambini nati prematuramente.

Infatti, Elsa ha partecipato a questa corsa per far conoscere a tutti il progetto “Il nido di Davide”. Si tratta di una casa che l’associazione Genitin Onlus ha messo a disposizione gratuitamente per le famiglie dei bambini ricoverati nella Terapia intensiva neonatale del Policlinico “Agostino Gemelli” con l’obiettivo di diminuire i disagi legati agli spostamenti per chi vive fuori città.

Questa casa dista dall’ospedale soltanto due minuti a piedi, ed è un luogo pensato come punto di incontro e di confronto fra genitori che vivono la stessa situazione.  Noi la sosteniamo, puoi farlo anche tu. Scopri qui come


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica