29 gennaio 2016 Nuovo tratto di strada per la Rieti-Torano: più sicurezza e vivibilità Grazie al recupero di 14 milioni di euro che erano finiti in perenzione, si sono conclusi i lavori su un tratto della strada regionale Rieti –Torano. Un intervento importante per rendere più vivibile e sicuro il percorso e diminuire il traffico

Oggi abbiamo aperto i primi tre chilometri della strada Rieti-Torano, nel tratto Villa Grotti – Grotti di Cittaducale.  Un bel passo avanti per garantire la possibilità di spostarsi ogni giorno in sicurezza a tante persone. I lavori erano iniziati nel 2006 e siamo riusciti a concluderli solo grazie al recupero di 14 milioni di euro di fondi regionali. L’investimento complessivo per terminare il percorso, che in totale è di otto chilometri, è di circa 59 milioni di euro.

Una strada importante per agevolare il traffico e garantire gli spostamenti in tempi brevi. Grazie a questo intervento il traffico – soprattutto quello pesante da Umbria e Abruzzo – viene dirottato direttamente sulla dorsale appenninica senza dover passare per il Grande Raccordo Anulare di Roma e per la bretella dell’A1. La “Dorsale Appenninica” è un asse importante per la viabilità secondaria e di supporto al sistema nazionale delle infrastrutture che prevede il collegamento da Terni, attraverso Rieti fino a Benevento, passando per Avezzano e Sora, intercettando l’autostrada Roma-L’Aquila-Teramo.

Ora inizia il lavoro sulla seconda tratta. Ovviamente l’intento è quello di realizzare un’opera che venga percepita e vissuta come un beneficio per tutti e per tutta la comunità: è il nostro metodo, realizzare in tempi brevi opere importanti per migliorare la vita delle persone. Abbiamo anche introdotto una norma importante per contrastare le incompiute che ci consentirà di definanziare le opere pubbliche, interamente coperte da finanziamenti regionali, mai avviate a distanza di tre anni dalla concessione del finanziamento.

La Rieti -Torano è stata già realizzata negli anni per circa 60 km ed è conosciuta anche come S.R. 578 Salto – Cicolana. Nell’ultimo tratto, dal lato Rieti, si snoda ancora sul vecchio tracciato che con un percorso stretto e tortuoso attraversa due volte il fiume Salto e passa Casette e Grotti, compromettendo vivibilità e sicurezza dei due piccoli centri abitati.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica