31 agosto 2016 Terremoto: cosa sta facendo la Regione Lazio e cosa puoi fare tu Qui tutte le info costantemente aggiornate sui soccorsi, sugli interventi messi in campo e su cosa si può fare per aiutare e dare il proprio contributo alle popolazioni colpite dal sisma

Al lavoro per non far sentire soli i cittadini di Accumuli e Amatrice e per far sentire la nostra presenza agli straordinari operatori dei soccorsi e ai volontari. Dai servizi per l’emergenza medica alle attività della protezione civile regionale, dalle verifiche sulle strutture scolastiche alla viabilità, dalla gestione dell’emergenza agricoltura e allevamenti ai fondi messi a disposizione.

Cosa sta facendo la Regione Lazio

I numeri dell’emergenza. Il servizio regionale dell’emergenza ares118 ha trasportato 380 pazienti negli ospedali di Rieti e di Roma. 36 pazienti sono stati trasportati fuori Regione, ad Ascoli Piceno e L’Aquila. Sul totale dei 380 pazienti, 29 sono stati trasportati con eliambulanza negli ospedali di roma e lazio e 9 fuori regione ad Ascoli Piceno e L’Aquila. In azione 70 ambulanze e 8 elicotteri, di cui 3 dell’Ares 118 che ha dedicato in via aggiuntiva: 13 medici, 59 infermieri, 25 autisti e 16 barellieri.

I fondi per la gestione dell’emergenza: dalla giunta straordinaria 5mln +1,2mln dal Consiglio. Le risorse sono destinate a questa prima fase di soccorsi e andranno a integrare la disponibilità ordinaria della Protezione Civile. Il Consiglio regionale, inoltre, ha deciso di destinare 1,2 milioni di euro ai comuni colpiti dal terremoto. Tra le altre cose si chiederà l’attivazione di un tavolo con il Governo per la definizione di meccanismi di finanziamento degli interventi.

Ecco tutte le strutture e i servizi a disposizione della popolazione:

Posto assistenza socio sanitaria – Amatrice. Si trova nell’area Opera Don Minozzi. Per tutte le info si può telefonare al numero: 338 5770435. Il P.a.s.s. è aperto 7 giorni su 7 h24.
Ecco tutti i servizi e le figure professionali presenti e a disposizione dei pazienti:

  • Medicina generale tutti giorni dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 19,00
  • Pediatra di libera scelta, tutti giorni dalle 10 alle 14
  • Continuità assistenziale notturna, festiva e prefestiva
  • Ambulatorio infermieristico dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20; sabato e domenica dalle 8 alle 14
  • Coordinamento Assistenza Domiciliare Campi di Accoglienza
  • Servizio di Psicologia
  • Assistenza farmaceutica dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19,30
  • Punto prelievi per il monitoraggio di malattie croniche (TAO, diabete)
  • Dipartimento di prevenzione (SISP, SIAN, Serv. Veterinario e Istituto Zooprofilattico)
  • Centro di Salute Mentale
  • Neuropsichiatria infantile
  • Ambulatorio Vaccinazioni aperto il secondo e il quarto lunedì del mese dalle 10 alle 12
  • Diabetologia, il martedì dalle 13 alle 14
  • Cardiologia, il giovedì dalle 13 alle 14

Fanno riferimento a questo P.a.s.s. i campi di accoglienza: Palazzetto dello Sport – Az. Agricola Lo Scoiattolo – Musicchio – Cornillo Vecchio – Campo sportivo – Tensostruttura – Campo sportivo su terra battuta; Campo sportivo su erba vicino all’elisuperficie.

A disposizione anche il servizio navetta per raggiungere il Pass dai campi di accoglienza. Il servizio è garantito anche alle persone con disabilità.

Posto assistenza socio sanitaria – Salaria Nuova. Si trova ad Accumoli, km 129 della  via Salaria, uscita Santa Giusta Bagnolo. Per tutte le info si può telefonare al numero: 346 0078081. Il P.a.s.s. è aperto 7 giorni su 7 h24. Ecco tutti i servizi e le figure professionali presenti e a disposizione dei pazienti:

  • Medicina di base e ambulatorio infermieristico. Un servizio a disposizione tutti giorni dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 19,00
  • Servizio di psicologia – assistenza sociale
  • Pediatra di libera scelta, tutti giorni dalle 16 alle 18
  • Continuità assistenziale (Guardia Medica Regionale) notturna, festiva e prefestiva
  • Ambulatorio vaccinazioni aperto il primo e il terzo lunedì del mese dalle 10 alle 12
  • Diabetologia, il martedì dalle 11,30 alle 12,30
  • Cardiologia, il giovedì dalle 11,30 alle 12,30

Fanno riferimento a questo P.a.s.s. i campi di accoglienza dislocati nei seguenti comuni/frazioni:
Torrita – Saletta – Scai – Sommati – Sant’Angelo – Poggio Vitellino – Accumoli (centro sportivo) – Fonte del Campo – Grisciano – Fraz. Roccasali (quest’ultima è servita previo accordo telefonico con 24 ore di preavviso salvo disponibilità)

A disposizione anche il servizio navetta per raggiungere il Pass dai campi di accoglienza. Il servizio è garantito anche alle persone con disabilità.

Già 1.135 persone si sono rivolte a queste strutture: 675 si sono recate presso il Pass di Amatrice, 460 presso quello di Accumoli in via salaria 129. Nel dettaglio ad Amatrice 478 cittadini hanno chiesto l’assistenza del medico di famiglia, 21 l’intervento del pediatra, 65 si sono rivolti all’ambulatorio infermieristico 40 a quello psichiatrico e 63 hanno utilizzato i medici della continuità assistenziale e notturna. Nel Pass di via Salaria 221 cittadini si sono rivolti ai medici di base, 99 hanno chiesto l’assistenza presso l’ambulatorio infermieristico e 114 si sono recati presso gli assistenti sociali. Sei hanno utilizzato il pediatra, 4 il servizio medico notturno, 6 il servizio psichiatrico e 4 il servizio vaccinazioni.

Esenzioni: ticket  sanitari, residenze socio assistenziali, asili nido. Qui tutte le info sulle esenzioni

L’intervento della protezione civile. Nei 6 campi allestiti dalla Protezione civile della Regione 355 volontari assistono 764 persone di giorno e 522 di notte. In particolare:

  • 4 i campi operativi ad Amatrice: al Centro sportivo, con 111 volontari per 231 persone giorno/notte; ad Amatrice-Saletta, con 41 volontari per 85 persone assistite di giorno e 29 di notte; ad Amatrice-Scai, con 40 volontari per 180 persone di giorno e 71 di notte e ad Amatrice-Sommati, con 66 volontari per 75 persone assistite di giorno e 17 di notte. Ad Amatrice sono stati attrezzati e allestiti dalla Protezione Civile Regionale anche due microcampi: uno si trova in località Cornillo Vecchio e assiste 36 persone di giorno e 29 di notte, l’altro a Poggio Vitellino.
  • 2 i campi operativi ad Accumoli: nel campo di Accumoli 62 volontari assistono 128 persone di giorno e 106 di notte, nel campo di Accumoli- Illica 43 volontari assistono 29 persone di giorno e 13 di notte.
  • 119 mezzi operativi in funzione.  Nello specifico 35 mezzi sono operativi presso il campo di Amatrice-Centro sportivo; 15 presso Amatrice-Scaletta; 11 presso Amatrice-Scai; 19 presso Amatrice-Sommati; 15 presso Accumoli e 20 presso Accumoli-Illica; 4 presso Cornillo Vecchio. 6 le cucine da campo allestite.

La viabilità

Il lavoro di Astral, l’Azienda strade Lazio, si è concentrato in particolare sulla sr 260 Picente e sulle infrastrutture viarie del comune di Accumoli. Inoltre sono partiti i lavori di realizzazione del bypass per il ripristino della viabilità a seguito della chiusura del Ponte ‘A tre occhi’, dichiarato inagibile. Tutte le strade regionali della provincia di Rieti sono presidiate h24 da personale tecnico di Astral. Tra le altre cose è tornato totalmente transitabile, anche per i mezzi pesanti fino a 44 tonnellate, il Ponte Scandarello: un altro punto nevralgico della viabilità locale che collega la Salaria al centro di Amatrice e che è fondamentale per la comunità e per la macchina dei soccorsi Il servizio infomobilità di Astral  fornisce tutti gli aggiornamenti in tempo reale. Al momento la viabilità sulle strade regionali del reatino risulta regolare. Qui tutte le info sugli interventi in corso.

Diritto allo studio

Esenzione dalle tasse universitarie per gli allievi dei comuni colpiti.  Si tratta in tutto di 179 allievi iscritti nei diversi atenei del Lazio. Laziodisu, l’ente per il diritto allo studio universitario del Lazio, sta predisponendo anche un sussidio straordinario per gli universitari terremotati, il servizio mensa gratuito per alcuni mesi e la messa a disposizione di posti alloggio nelle residenze di Roma e di Viterbo con modalità e tempi coordinati dalla Protezione civile.

Avvio regolare delle lezioni per i circa 100 ragazzi iscritti all’anno formativo del Centro Formazione professionale di Amatrice. Le lezioni partiranno il 16 settembre e si svolgeranno a Rieti, in un immobile fornito di locali idonei sia per la parte didattica che per quella di laboratorio. La Regione sta inoltre lavorando per mettere in campo tutte le necessarie forme di accoglienza degli allievi e delle allieve, oltre ad una serie di incentivi per i giovani frequentanti.

Sopralluoghi nelle scuole e negli edifici pubblici. La Regione ha disposto una serie di sopralluoghi sugli edifici scolastici di ogni ordine e grado di questo territorio per verificarne l’agibilità in vista dell’imminente ripresa dell’attività scolastica. Le verifiche riguarderanno anche le sedi comunali, gli ospedali e i presidi sanitari.

Sportelli informativi e altri servizi

Avviato lo sportello dei servizi per i cittadini. Diritto allo studio e alla salute, servizi sociali, assistenza, sport e cultura: il nuovo sportello della Regione a cui possono rivolgersi le persone colpite dal sisma si trova a San Benedetto del Tronto, dove sono ospitati i cittadini di Accumoli. Lo sportello si trova all’ex scuola media Curzi in via Camillo Golgi n. 1 ed è aperto al pubblico dalle ore 8,30 alle 13 e dalle ore 15,30 alle 20. Per info e contatti ci si può rivolgere ai numeri:  335/7052916  e 335/7056932 o scrivere a ufficio.sbt@regione.lazio.it

Solidarietà alle popolazioni colpite anche dai dipendenti della Regione. I dipendenti della Regione potranno devolvere su base volontaria  il corrispettivo di una o più ore di lavoro a favore delle popolazioni colpite dal sisma. Le somme saranno addebitate direttamente nel cedolino di ciascun dipendente e versate sul conto corrente bancario dedicato. Un gesto di solidarietà proposto dalle organizzazioni sindacali e accolto dall’amministrazione regionale.

Due Spazi a Misura di Bambino in collaborazione con Save the Children. In questi spazi, gestiti da educatori appositamente formati ed esperti, bambini e ragazzi ricevono supporto e possono svolgere attività psico-educative come disegni e giochi di ruolo. L’obiettivo è quello di aiutarli a recuperare al più presto un senso di normalità a seguito dell’evento sismico e sopratutto elaborare il trauma subito.

 

Come puoi aiutare?

  • In queste ore drammatiche tanti ci stanno chiedendo cosa possono fare per dare un aiuto alle popolazioni colpite dal sisma. Per questo abbiamo attivato un conto corrente dove puoi fare una donazione, anche piccola.
    Qui tutte le info.

Quali i numeri da contattare in caso di emergenze?

Sono attivi i numeri del contact center della Protezione Civile: 800840840

E della sala operativa della Protezione Civile Lazio: 803555

 


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica