12 giugno 2014 Trasporti: i servizi migliorano con l’integrazione e la collaborazione Il tema del pendolarismo verso le città è un problema serio e l’accordo tra Lazio e Molise dimostra che se le Regioni collaborano è possibile creare un nuovo modello del trasporto pubblico più vicino alle persone

Ogni giorno circa mille persone si spostano dal Molise per raggiungere Roma, per lavoro o per studio. Si tratta di tante persone a cui vogliamo dare un servizio migliore. Oggi abbiamo fatto un accordo per migliorare i collegamenti tra Lazio e Molise e andare incontro alle esigenze dei cittadini.

Più treni e bus. I due nuovi treni saranno a disposizione da lunedì fino a dicembre: uno partirà dal Molise e arriverà alla stazione di Roma Tiburtina nel primo pomeriggio, l’altro partirà da Roma all’ora di pranzo. E poi due nuovi bus per i pendolari che da Cassino proseguono per Campobasso: sarà la Regione Lazio a sostenerne i costi.

Nuovi collegamenti diretti da dicembre. Saranno attivi sulla tratta ferroviaria Campobasso-Roma con il cambio di orario previsto a dicembre.

Il nostro impegno per migliorare i trasporti. Mercoledì inauguriamo un nuovo treno Vivalto a Cassino. Ne abbiamo già consegnati 8 e entro i primi mesi del 2015 completeremo la consegna dei 26 nuovi treni per i pendolari. Così garantiamo a tutti il diritto di muoversi.

Il tema del pendolarismo verso le città è un problema serio e questo accordo dimostra che se le Regioni collaborano e non entrano in competizione tra loro è possibile creare un nuovo modello del trasporto pubblico.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet