2 febbraio 2011 Trasporti comuni

I trasporti restano tema centrale nell’agenda di governo del territorio. Per questo la Provincia di Roma ha organizzato il convegno ‘Trasporti Comuni, la rete della mobilità’ alla Facoltà di ingegneria dell’ Università Sapienza nell’ambito del progetto strategico ‘Capitale Metropolitana’, mettendo a confronto anche le idee della Regione Lazio, del Comune di Roma e delle Ferrovie dello Stato.

Le tre istituzioni hanno lanciato una proposta comune che ora va messa a punto. “È giunto il momento – ha detto il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti – di creare l’agenzia unica della mobilità metropolitana, un’idea che risulta convincente. Non si può, del resto, rimanere con una realtà con quattro milioni di abitanti e dove ci sono dodici soggetti coinvolti”.

“Agenzia o soggetto terzo – ha rilanciato il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini – che pianifichi, gestisca e riduca i costi di gestione. In ogni caso, questo è l’unico modo di razionalizzare il servizio. Potrebbe essere una svolta”. “Qualsiasi modello per noi va bene – ha affermato invece l’assessore alla Mobilità del Comune di Roma, Antonello Aurigemma – L’importante è che ci sia un apporto non solo a livello di agenzie o di modelli, ma anche per quelle che sono le risorse necessarie per creare le infrastrutture a Roma dove oggi, al di là di qualche aiuto da parte della Regione, il Comune se ne fa carico quasi integralmente”.

Anche per l’amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato Mauro Moretti, “Il gestore unico può essere un modo per mettere a frutto un’esperienza di maggiore imprenditorialità con effetti di efficienza di scala e una maggiore capacità di coordinamento dell’uso delle risorse”.

Parlando ancora dell’agenzia, Zingaretti ha poi aggiunto che sarebbe un nuovo strumento di pianificazione. “Tentiamo – ha aggiunto – di produrre una grande innovazione nell’idea di una Capitale metropolitana interdipendente su tutto. Non è un tema di riforme costituzionali: prima che vada avanti questo processo ci sono cose come questa che si possono fare. L’agenzia della mobilità metropolitana è lo stimolo a riflettere su come possiamo rompere quelle divisioni tra tanti attori e iniziare a socializzare per una pianificazione e una gestione della grande rete della mobilità metropolitana. L’ambizione è quella di trasformare la mobilità da problema a opportunità perché interviene sulla qualità della vita, sulla tutela dell’ambiente e sulla crescita economica”.

Zingaretti ha annunciato che è stato raggiunto un accordo con l’amministratore delegato delle ferrovie dello Stato, Mauro Moretti, per l’installazione di punti Wi-Fi per la connessione a internet senza fili gratis anche nelle stazioni ferroviarie di Roma e provincia.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica