20 settembre 2011 Referendum: la parola torni agli italiani

“Il referendum per modificare la legge elettorale è un trionfo. Io credo – ha spiegato Nicola – che dietro la spinta al referendum, dietro l’enormità delle firme ci sia un altro segnale di voglia di cambiare che va interpretato. Io ho firmato due giorni fa alla festa del Pd e penso sia un altro grande segnale della voglia di cambiare pagina”.

“Chi governa questo paese – ha aggiunto – ha una ristretta minoranza elettorale, tanto minoranza che sono terrorizzati dal fatto che l’Italia possa tornare al voto. E’ palese che per il bene comune sarebbe giusto ridare la parola agli italiani”.

“Il clima plumbeo e asfissiante che si sta respirando – ha poi detto Nicola – è colpa di una classe dirigente morbosamente attaccata al potere. Il messaggio che dobbiamo dare, quindi, è di andare avanti. Dobbiamo guardare al futuro, l’Italia deve andare avanti e voltare pagina perché se permane questa situazione di pantano verremo sommersi tutti ma non politicamente, saranno sommerse le aspettative dell’intero paese e nel pantano si logorerebbe ancora di più la società civile. Chi ha senso di responsabilità dovrebbe capire e farsi da parte”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica