29 novembre 2010 Un nuovo sportello contro la violenza sulle donne Nasce lo sportello 'Telefono Rosa', che offrirà ascolto e prima assistenza alle donne vittime di violenza e abusi sessuali. La struttura è promossa dal bando 'Prevenzione 1000', che ha già finanziato tanti progetti sul territorio per migliorare la qualità della vita delle persone

 Un servizio di ascolto e accoglienza rivolto alle donne vittime di violenza e abusi sessuali, a stretto contatto con gli operatori sanitari per fornire il primo aiuto in caso di difficoltà.

Si tratta dello sportello ‘Telefono Rosa’ di Tor Vergata, il servizio nato dalla collaborazione tra l’associazione, il Policlinico e la Provincia di Roma.

Il progetto, finanziato dall’Amministrazione provinciale tramite il bando ‘Prevenzione 1000’, prevede, oltre alla prima assistenza, la realizzazione ed elaborazione di una raccolta di dati significativi e il reinserimento della donna vittima di violenza all’ interno del tessuto sociale.

Inoltre, tutti gli operatori in servizio allo sportello, il secondo di questo tipo dopo quello aperto al Policlinico Casilino, affronteranno una formazione specialistica.

Questo progetto, ha dichiarato Nicola “non e’ una parentesi nel deserto, ma fa parte di un complesso impegno dell’ amministrazione che stiamo affrontando col bando ‘Prevenzione 1000’, che finora ha già finanziato tanti microprogetti sul territorio con oltre due milioni di euro”.

Per Nicola “va bene la tolleranza zero, ma le forze dell’ordine hanno anche il compito di limitare, prevenendoli, i reati. La sinergia tra pubblico e associazionismo è fondamentale e sottolinea come tutti vogliano fare qualcosa per migliorare la vita collettiva.

“Il prossimo anno – ha detto ancora Nicola – voglio trovare un modo per ricordare Tina Lagostena Bassi, magari intitolandole i prossimi centri antiviolenza. E’ stata una grande figura, un punto di riferimento sempre schierata in prima linea nella difesa delle donne”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet