20 giugno 2017 Valigia di salvataggio: vicini alle donne che scappano dalla violenza La valigia di salvataggio è solo uno dei tanti strumenti messi in campo in questi anni per garantire la libertà e il diritto all’autodeterminazione delle donne: un aiuto concreto nel momento più tremendo della fuga. Un bagaglio per iniziare il viaggio del cambiamento

Il più grande emporio solidale d’Europa dedicato a mamme e bambini: Salvamamme è la dimostrazione che quando il Terzo settore trova ascolto nelle istituzioni si possono fare cose rivoluzionarie: qui c’è un progetto avviato grazie al bando povertà 2014, e che ha vinto anche il bando 2017 (150.000 per progetto “nursery in rete 2.0”).

Valigia di salvataggio, un aiuto concreto a donne vittime di violenza. Si tratta di una valigia che viene donata alle donne fuggite dalla violenza domestica, che per scappare non hanno avuto nemmeno il tempo di prendere le loro cose personali. Prevista anche la “valigina di salvataggio” che entra in quell’ottica di estrema attenzione nei confronti dell’infanzia. La valigia e i giocattoli per i bambini costituiscono un aiuto concreto nel momento più tremendo della fuga. Un bagaglio per iniziare il viaggio del cambiamento. È  qualcosa di più di un simbolo, è un atto concreto di presenza e stimolo e anche forse di inizio di una nuova fase per aprire la speranza.

Una battaglia di libertà e civiltà lunga e difficile, ma questa bellissima esperienza ci dimostra che anche gesti apparentemente piccoli possono diventare decisivi e salvare delle vite. La valigia di salvataggio è solo uno dei tanti strumenti messi in campo in questi anni per garantire la libertà e il diritto all’autodeterminazione delle donne. Nessuna di loro va lasciata sola: più numerosi sono gli strumenti che mettiamo in campo per aiutarle, meno saranno gli spazi per gli uomini che esercitano forme di sopraffazione.

Abbiamo aumentato di 10 volte le risorse a disposizione (da 500.000 a 5 mln di euro):

  • Circa 1,5 milioni di euro per le strutture antiviolenza;
  • 1 milione di euro per 100 progetti di formazione e sostegno all’autonomia di donne vittime di violenza;
  • 1,3 milioni per la rete anti-tratta;
  • 600 mila euro per il progetto “generiamo parità”
  • 400 mila euro sostegno agli orfani delle vittime di femminicidio

Vai qui per conoscere tutti i progetti della Regione Lazio per contrastare la violenza sulle donne

Un sistema che si prenda cura dei diritti in ogni momento. In questi anni abbiamo imparato che per combattere la violenza occorrono politiche globali e integrate: alla regione siamo partiti approvando la più innovativa legge in Italia per contrastare la violenza sulle donne, una legge che ci ha permesso di intervenire concretamente su questo tema mettendo in campo un pacchetto di azioni innovativo e importante. Sta nascendo una rete per la sicurezza delle donne che si integra con la rete più ampia di garanzia per la salute della donna e che continueremo a incrementare con investimenti e azioni concrete.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica