22 settembre 2014 Borse di studio: stiamo mettendo fine all’ennesima vergogna che abbiamo trovato In un Paese che si dica civile e moderno la possibilità di studiare deve essere garantita, tutelata e mai negata

Nel Lazio l’ennesima vergogna, stiamo lavorando per metterci fine: è scandaloso infatti che gli studenti universitari che hanno diritto alle borse di studio non possano goderne per mancanza di risorse finanziarie.

Una situazione intollerabile che stiamo affrontando di petto e che risolveremo come abbiamo già fatto liquidando i debiti in poco più di un anno e assegnando i fondi a giovani che erano in attesa addirittura dal 2008.

Nella Regione Lazio nel 2013 erano 10.779 i beneficiari delle borse di studio su 16.562 aventi diritto, molti dei vincitori degli anni precedenti non erano stati pagati. In pochi mesi la giunta regionale ha individuato le risorse finanziarie utili a coprire il gap e a febbraio del 2014 Regione Lazio e Laziodisu hanno saldato tutte le code di pagamento e corrisposto le borse dell’anno in corso.

Un importante obiettivo a cui intendiamo aggiungere anche un altro traguardo, perché in un Paese che si dica civile e moderno la possibilità di studiare deve essere garantita, tutelata e mai negata. Dunque chi non possiede le risorse economiche per mantenersi all’università e riesce con determinazione e merito ad ottenere una borsa di studio ha il sacrosanto diritto di averla nei tempi previsti. E noi renderemo molto presto anche questo possibile.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet