1 agosto 2013 Via 398 leggi vecchie o inutili. Continua il nostro piano per la semplificazione Un esempio? Pensate a un'impresa che deve avere a che fare con 80 leggi e decine di uffici. Tutto questo è inutile e dannoso e frena lo sviluppo economico

Alla Regione ci sono troppe leggi. Molte di queste sono vecchie, o sono diventate inutili.

Per questo abbiamo cancellato 398 leggi. Così va avanti il nostro piano per la semplificazione.

Ogni anno ci sarà una ricognizione delle norme inutili, che saranno cancellate. E poi stiamo puntando sui testi unici per organizzare e rendere razionali le nostre norme, come stiamo facendo per il commercio e per l’urbanistica.

Un esempio? Pensate a un’impresa che deve avere a che fare con 80 leggi e decine di uffici. Tutto questo è inutile e dannoso e frena lo sviluppo economico.

E’ un processo permanente di semplificazione che non si ferma oggi, ma che andrà avanti.

Finora abbiamo raggiunto sei tappe: meno direzioni regionali, aggiornamento della struttura del segretariato generale, il tavolo con le imprese, un regolamento unico per pagare i fornitori, la centrale unica acquisti e l’integrazione della direzione regionale sulla salute con quella per sociale.

Dopo l’estate approveremo l’agenda della semplificazione. Vogliamo riordinare gli enti e le società per continuare a tagliare gli sprechi e investire nei servizi.

Una Regione che funziona. E’ l’obiettivo di questa scelta, per migliorare la qualità della vita delle persone e offrire alle imprese servizi vicini ed efficienti.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet