9 aprile 2014 Vinitaly: premiati 28 vini del Lazio per qualità e innovazione A Verona, al salone più importante al mondo dedicato ai vini e ai distillati, il Lazio ha ricevuto riconoscimenti prestigiosi per la qualità dei vini prodotti. Un’occasione importante per le imprese del nostro territorio e anche un momento di formazione per 12 studenti dell’istituto agrario di Roma Emilio Sereni

Il Vinitaly è il più grande salone internazionale dedicato al vino e ai distillati. Si è tenuto a Verona dal 6 al 9 aprile, ha riconosciuto con premi importanti e prestigiosi le produzioni eccellenti del Lazio.

Sono 28 i vini del Lazio premiati con la Gran Menzione su 3000 iscritti di cui: 17 a Latina, 8 a Roma, 2 a Frosinone, 1 a Viterbo.

Le aziende che si sono aggiudicate il prestigioso riconoscimento sono: cantina Villa Gianna, Casale del Giglio, cantina Sant’Andrea, Azienda Paolo e Noemia D’Amico, Terre dei Pallavicini, Castel de Paolis, Agricola Cavalieri, Cantine Lupo, Casa Divina Provvidenza, Tenuta Petra Potens, Agricola Giovanni Terenzi, Agricola Forestale La Torre, Alma Vini.

Il vino del Lazio non è più considerato di serie B e quest’anno ci siamo presentati in forze alla 48esima edizione del Vinitaly. Rispetto al passato è cambiato molto, prima di tutto per la volontà di promuovere il Lazio e i marchi dei produttori. In questi anni, infatti, sono stati straordinari, perché hanno resistito e investito nell’innovazione e nella qualità.

A Verona abbiamo proposto uno stand della Regione diviso per province. Questo è il modo giusto per far conoscere le identità del Lazio e le produzioni enogastronomiche.

In passato il modello di sviluppo regionale si è basato troppo sull’offesa del territorio. Noi, invece, vogliamo dare supporto al mercato e alla produzione del vino con politiche urbanistiche sane e culturali diverse. Vogliamo costruire intorno a questa industria, una Regione che porti avanti un nuovo modello di sviluppo.

Un altro prestigioso riconoscimento, ossia il premio Cangrande Verona 2014, è stato assegnato all’azienda agricola biologica di Marco Carpineti, che si trova a Cori in provincia di Latina.

Quest’azienda ha portato avanti un percorso basato sull’attenzione alla vigna e all’ambiente:  dalla produzione biologica alla scelta di due nuovi “collaboratori”, ossia due cavalli di razza italiana allevati per lavorare nei campi. Il loro utilizzo al posto del trattore è a completo beneficio del terreno e delle piante.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet