28 novembre 2015 Oltre 420 i volontari per il Giubileo, un bellissimo esempio Un bellissimo esempio e anche una grande opportunità per mostrare il volto solidale di questa città. I volontari hanno un’età che varia dai 18 ai 65 anni e sono stati adeguatamente formati in questi mesi per assistere i pellegrini. L’iniziativa si è rivolta alle associazioni di promozione sociale, onlus, e del volontariato cattolico che hanno risposto ad un bando regionale pubblicato nel mese di settembre

Oggi abbiamo incontrato i 420 volontari per prestare servizio e fornire assistenza, accoglienza e supporto ai pellegrini in occasione del Giubileo. Un bellissimo esempio e anche una grande opportunità per mostrare il volto solidale di questa città. I volontari hanno un’età che varia dai 18 ai 65 anni e sono stati adeguatamente formati in questi mesi per assistere i pellegrini. Un impegno che sta andando avanti in tanti modi, ecco come stiamo lavorando per accogliere al meglio i pellegrini durante il Giubileo: abbiamo ristrutturato in pochi mesi 12 pronto soccorso a Roma.

Potenziamo la macchina dell’accoglienza in occasione di un evento che vedrà milioni di visitatori. Il corso di formazione si è svolto nella capitale e a Latina e permetterà a tutti i volontari di utilizzare in caso di emergenza i defibrillatori e fornire assistenza e primo soccorso ai pellegrini del Giubileo soprattutto in caso di grandi eventi. L’iniziativa si è rivolta alle associazioni  di promozione sociale, onlus, e del volontariato cattolico che hanno risposto ad un bando regionale pubblicato nel mese di settembre.

Ecco come si è svolta la formazione. Un primo percorso formativo si è svolto nella sede della Asl di Latina ed è stato articolato su 28 ore di lezione in aula e 15 sul campo. Sono stati formati 120 volontari provenienti anche dalla provincia di Frosinone con l’attività in aula, mentre gli stage sul campo si sono svolti presso i servizi di emergenza degli ospedali di Latina, Terracina e Fondi.  Nelle sedi di Roma presso i servizi dell’ARES 118, si sono tenute invece le lezioni per 300 volontari.

Saranno attivati inoltre 10 Punti Medici Avanzati, strutture sanitarie mobili che forniscono assistenza immediata in alternativa a pronto soccorso e ospedali. Una potentissima occasione, per laici e credenti, di ricollocare al centro un modo di vivere che unisce chi rifiuta l’idea che da una fede in un Dio debba nascere violenza.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica