Una sanità più vicina con le Case della salute e la sanità sul territorio Quando siamo arrivati abbiamo trovato una sanità piena di inefficienze, servizi e posti letto tagliati, con nessuna alternativa all’ospedale e al pronto soccorso. Fin dal primo momento ci siamo messi al lavoro per migliorare l’assistenza e la qualità delle cure sul territorio: passiamo da una fase con più costi e meno cure ad una fase in cui con più cure e meno costi



Inefficienze, servizi e posti letto tagliati, nessuna alternativa all’ospedale e al pronto soccorso: è questa la sanità che abbiamo trovato quando siamo arrivati. Fin dal primo momento ci siamo messi al lavoro sempre con lo stesso obiettivo: migliorare l’assistenza e la qualità delle cure per tutti, risparmiare e alleggerire il peso sugli ospedali. Lo stiamo facendo in tanti modi. Abbiamo fatto partire una rete di integrazione sociosanitaria con servizi innovativi, di qualità e vicini ai bisogni delle persone. Lo stiamo facendo in tanti modi, per esempio con le Case della salute e i reparti a degenza infermieristica.

Abbiamo già aperto 11 Case della salute, scopri dove si trova quella più vicina a te e quali servizi offre:

Tanti i servizi a disposizione per i pazienti. I cittadini potranno contare ogni giorno sugli ambulatori per i prelievi, la diagnostica di base e i reparti infermieristici. In queste strutture saranno presi in carico anche pazienti cronici diabetici, ipertesi, cardiologici, affetti da insufficienza respiratoria.

Un punto di riferimento per il territorio. Oltre a garantire un servizio più vicino ai cittadini sul territorio, con queste strutture alleggeriamo anche il peso sui pronto soccorso, che potranno concentrarsi sui casi più gravi.  L’ospedale, infatti, ha un’altra funzione. Non si può andare al pronto soccorso sia per un taglio al dito mentre cucino, sia per un infarto.

I reparti a degenza infermieristica. Sono strutture moderne e innovative dedicate ai pazienti che hanno superato la fase acuta della malattia e alle persone affette da patologie cronico-degenerative. In questi reparti, gestiti dal personale infermieristico, i pazienti vengono seguiti fino alle dimissioni con un programma personalizzato di recupero vicino ai loro bisogni non solo medici, ma anche umani.

Abbiamo già aperto 107 nuovi posti. Quando siamo partivamo da zero, con il piano che abbiamo avviato realizzeremo 800 posti in tutto il Lazio. Abbiamo già aperto tre reparti di questo tipo: uno al Regina Margherita, con 8 posti letto, uno al Policlinico Umberto I, con 18 posti letto e l’altro al Pertini, con 10 posti letto. A questi vanno aggiunti anche i reparti di degenza infermieristica che si trovano all’interno delle Case della Salute di Sezze e Pontecorvo, ciascuno da 20 posti letto.

In questo reparto vengono seguiti anche i pazienti che stanno per uscire dall’ospedale, quelli che stanno per tornare a casa in assistenza domiciliare e quelli che stanno per essere trasferiti in un’altra  struttura sanitaria. In questo modo, tra l’altro, risparmiamo e miglioriamo i serviziRispetto a un ricovero tradizionale un ricovero in reparti come questi ci costa  1.000 euro in meno al giorno.

Aperto anche il centro di odontoiatria più grande d’Italia. All’ Umberto I di Roma abbiamo inaugurato un nuovo centro di odontoiatria sociale per i cittadini. Fornisce assistenza di alto livello per tutti con 65 poltrone odontoiatriche e 3 piani per le diverse specialità. Con questa struttura garantiamo la possibilità di curarsi anche alle persone che non hanno le risorse economiche necessarie.

Nella nostra Regione questi due fattori, miglioramento della spesa e miglioramento dei servizi, stanno andando di pari passo: siamo molto contenti. Andiamo avanti con il contenimento dei costi e la riduzione del disavanzo, ma allo stesso tempo stiamo miglioriamo i servizi per tutte e tutti.

 


Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica