Torniamo a investire sull’edilizia sanitaria e rinnoviamo le attrezzature degli ospedali Mettiamo a disposizione 628 milioni di euro per l’edilizia sanitaria e 21 milioni per rinnovare le attrezzature degli ospedali del Lazio. Vogliamo garantire ai nostri cittadini strutture più sicure e moderne e macchinari più efficienti e all’avanguardia



Dopo un lungo periodo di tagli e sacrifici finalmente torniamo a investire sulla sanità. Vogliamo garantire ai nostri cittadini strutture più sicure e moderne e macchinari più efficienti e all’avanguardia. Quando siamo arrivati la nostra era una delle ultime regioni in Italia per gli investimenti sull’edilizia sanitaria, con solo il 51% dei fondi.

Dopo i tagli ora arriva l’ammodernamento. Abbiamo deciso di fare la nostra parte e invertire la rotta e in questo modo possiamo rendere la nostra sanità più umana, oltre che più competitiva e più qualificata.

Investiamo 628 milioni di euro per l’edilizia sanitaria. I fondi provengono da una legge nazionale che il Lazio aveva utilizzato male o poco. Recuperiamo un lungo ritardo e sblocchiamo anche investimenti fermi da almeno tre anni.

Ristrutturiamo i reparti, acquistiamo nuove ambulanze. Apriamo nuove case della salute, investiamo sulla rete psichiatrica e acquistiamo tecnologie innovative per le nostre strutture. E poi più sicurezza, con interventi per l’adeguamento antisismico e antincendio. Ma non è finita qui.

Finanziamo la ristrutturazione del Policlinico Umberto I, l’acquisto di attrezzature per il nuovo ospedale dei Castelli, il potenziamento della rete dell’emergenza, dell’Ares 118, e vari interventi per favorire il risparmio energetico.

Vai qui per maggiori informazioni su come investiremo i fondi.

Rinnoviamo anche le attrezzature degli ospedali del Lazio. Oltre che per l’edilizia sanitaria mettiamo a disposizione risorse anche per rinnovare la platea di attrezzature in servizio nelle nostre strutture: in particolare investiamo 21 milioni di euro per i nuovi macchinari.

È solo la prima tappa di un percorso che porterà nei nostri ospedali attrezzature più moderne e tecnologicamente avanzate. Con queste importanti risorse diamo il via a un piano di rinnovo che ci viene chiesto dalle Asl, dagli operatori e che dobbiamo ai cittadini del Lazio anche perché nelle strutture sanitarie della nostra regione vengono utilizzati più di 73mila macchinari che hanno un’età media di 9 anni e che producono tra i 55 e i 356 guasti all’anno.

È solo una parte del nostro impegno per garantire a tutte e a tutti una sanità più efficiente e vicina.

 


Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica