Torniamo a fare manutenzione sulle strade del Lazio Spostarsi in sicurezza deve essere un diritto per tutti. Finalmente riparte la manutenzione sulle nostre strade. Siamo partiti l'anno scorso, con 47 interventi sul oltre 100 chilometri di strade regionali. E entro la fine del 2015 risistemiamo le strade di 150 comuni del Lazio



Ogni giorno gli automobilisti che si spostano nella nostra Regione sono costretti a fare i conti con strade che erano state lasciate senza manutenzione, piene di buche e con tratti pericolosi. Una situazione da medioevo. In quattro anni erano stati investiti solo 3 milioni di euro per 1500 chilometri di strade. Noi abbiamo deciso di invertire la rotta e di fare la nostra parte.

Garantiamo la sicurezza  sulle nostre strade. Abbiamo investito 26 milioni di euro per  realizzare 47 interventi su oltre 100 km di strade regionali in tutta la rete. L'abbiamo fattoa partire soprattutto dalle situazioni più difficili e anche dalle tratte che avevano subito danni a causa del maltempo, e in particolare dalle frane. Per realizzare gli interventi abbiamo deciso di procedere con 47  piccoli appalti, una bella opportunità per le nostre imprese, soprattutto in una fase così delicata. Abbiamo già speso 4 milioni, gli altri 21 li investiamo nei prossimi 5 mesi per garantire tutti gli interventi in programma.

Entro la fine del 2015 risistemiamo le strade di 150 comuni del Lazio. Anche se le maglie del bilancio sono molto strette non rinunciamo a investire anche sulla sicurezza stradale dei territori. Oltre ai 26 milioni abbiamo investito in Astral altri 10 milioni di euro per la riqualificazione infrastrutturale di 57 comuni del lazio.

Mai più opere incompiute. All’interno della legge di stabilità regionale del 2015 abbiamo inserito una norma virtuosa che ci consentirà di definanziare le opere pubbliche, interamente coperte da finanziamenti regionali, mai avviate a distanza di tre anni dalla concessione del finanziamento. Così potremo liberare risorse importanti che si trovano bloccate su opere che esistono solo sulla carta, e possiamo sostenere a nuovi investimenti in opere pubbliche strategiche per il territorio.

Ecco come abbiamo abbiamo rivoluzionato Astral, l’Azienda Strade Lazio:

Più trasparenza: abbiamo attivato sul sito di Astral un sistema che garantisce la massima trasparenza sui lavori: chiunque, ad esempio, ha potuto verificare giorno per giorno lo stato di avanzamento dei lavori del nuovo ponte che abbiamo ripristinato sulla Flaminia a distanza di sei mesi dal crollo che si era verificato a luglio all'altezza di  via di Grottarossa . Il sito del progetto ha avuto ben 4.000 accessi.

Bilancio in attivo: quando siamo arrivati, Astral aveva debiti per 90 milioni. Li abbiamo azzerati e il bilancio 2014 chiude in attivo. Oltre a fare questo abbiamo anche impresso una grande accelerazione ai tempi dei pagamenti: quando siamo arrivati l’azienda pagava le imprese dopo 4 anni. In pochi mesi, grazie al risanamento dell’azienda, siamo riuscire a portare a 69 giorni i tempi di pagamento alle imprese.

Aumentare la sicurezza significa anche ridurre il numero degli incidenti, che nella nostra Regione è ancora troppo alto.


Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica