Treni nuovi, puliti e puntuali: il trasporto pubblico cambia in meglio Un servizio migliore e più accogliente grazie anche a nuovi treni, vetture di ultima generazione, con servizi wi-fi e spazi attrezzati per i disabili. Il trasporto regionale migliora grazie a un nuovo accordo con Trenitalia e a importanti investimenti



Gestire in modo più efficiente il trasporto pubblico sulle ferrovie del Lazio: questo è l’obiettivo fondamentale del nuovo Contratto di servizio fra la Regione Lazio e Trenitalia. Un accordo, valido fino al 2020, che permetterà di aumentare i servizi, per i pendolari e per tutti i viaggiatori. Ecco le principali novità:

  • 114 convogli Vivalto dotati di impianto di climatizzazione, monitor per la diffusione di video informativi, servizi wi-fi, videosorveglianza a circuito chiuso, zona attrezzata per i disabili e per il trasporto di biciclette.

  • 20 treni “Jazz” fra Leonardo Express e linee regionali, con bagni attrezzati per i disabili, ampie aree di accesso, prese di corrente per l’alimentazione di cellulari e PC portatili.

  • 46 Treni ad alta frequentazione (Taf) revampizzati, ossia completamente ristrutturati sia riguardo agli impianti che all’arredamento interno.


Rinnovare le vetture in circolazione. Grazie a questi nuovi investimenti, sarà possibile rinnovare la flotta per l’87% ed, entro dicembre 2018, si arriverà al 100%. Inoltre, sarà possibile configurare in modo diverso i treni, per rispondere al meglio alle esigenze di chi si muove ogni giorno per motivi di studio e di lavoro.

Monitoraggio continuo e più specifico del servizio che terrà conto di: puntualità e affidabilità; monitoraggio nelle ore di punta; pulizia e condizioni igieniche; comfort di viaggio; trasporto di persone diversamente abili; azioni antievasione; verifica annuale tra i risultati attesi e quelli riscontrati.

Partecipazione e condivisione con le associazioni dei consumatori e comitati dei pendolari. Per il percorso e i risultati ottenuti, questo è uno dei più avanzati contratti di servizio a livello nazionale. Inoltre, è stata prevista anche una “Carta della qualità dei servizi” che Trenitalia dovrà pubblicare entro il 31 marzo sul proprio sito internet.

Queste le linee a maggior domanda su cui siamo intervenuti finora.

FL 1 (Orte – Fara Sabina): treni più frequenti negli orari di punta, nello specifico ogni 15 minuti da Fara Sabina e ogni 7 minuti da Monterotondo; un treno prolungato da Fara Sabina a Orte e prolungamento di otto treni passanti da Roma Tiburtina a Monterotondo.

FL 2 (Roma – Tivoli): 1500 posti in più al giorno; una nuova coppia di treni da Roma a Guidonia; una coppia di treni prolungati da Lunghezza a Bagni di Tivoli; un nodo di scambio ferro-gomma Valle dell’Aniene – Mandela; inaugurata la stazione Ponte di Nona. L’offerta è aumentata del 3%.

FL 3 (Roma – Viterbo): 2mila posti in più al giorno; un collegamento regionale veloce all’ora per Viterbo; tre collegamenti metropolitani all’ora per percorsi in ambito urbano (Bracciano – La Storta); 22 treni in area metropolitana La Storta – Roma. L’offerta è aumentata del 17%.

FL 4 (Roma – Velletri): 5 nuovi treni Jazz più confortevoli e veloci.

FL5 (Roma – Civitavecchia): 1500 posti in più al giorno; una nuova coppia di treni da Ladispoli a Ponte Galeria; un nuovo treno da Ladispoli a Roma Tiburtina; quattro collegamenti di rinforzo nelle fasce pendolari pomeridiane. L’offerta è aumentata del 3%.

FL6 (Roma – Cassino): 600 posti in più al giorno; convogli tutti rinnovati; sei nuovi collegamenti in fascia pendolare. Inoltre, grazie a un accordo con la Regione Molise, i treni provenienti da Campobasso garantiranno la fermata di Cassino.

FL 7 (Roma – Formia): 1620 posti in più al giorno; 18 nuovi Vivalto a servizio di circa 40mila pendolari che ogni giorno utilizzano questa linea; aggiunta dell’ottava carrozza a tutti i convogli, rinforzi orari nelle fasce pendolari. L’offerta è aumentata del 14%.

FL 8 (Roma – Nettuno): 3mila posti a disposizione in più al giorno, grazie all’aggiunta dell’ottava carrozza a tutti i convogli. Inoltre, nella fascia pendolare mattutina, è stato introdotto un nuovo collegamento da Aprilia a Roma Termini con circa 1300 posti in più posti a disposizione; ristrutturazione della stazione di Nettuno. L’offerta è aumentata del 5%.

 


Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica