10/03/2019

Basta con il cattivismo, il nostro obiettivo è dare più felicità alle persone

Dobbiamo sostituire il cattivismo e ridiventare coloro che guardano in faccia le paure e i problemi delle persone e dimostrare che siamo migliori degli altri a risolvere i problemi che in questo momento non vengono risolti, in modo che le persone si sentano un po' più felici e abbiano un'aspettativa del domani migliore. Oltre a criticare bisogna mettere in campo le agende per far sentire le persone più felici


Io penso che sia finito il ‘cattivismo’ della Lega, la ricerca ossessiva di capri espiatori, come se questo aiuti la persona arrabbiata a stare meglio. Il cattivismo è l’oppio della rabbia.
Dobbiamo sostituire il cattivismo e ridiventare coloro che guardano in faccia le paure e i problemi delle persone e dimostrare che siamo migliori degli altri a risolvere i problemi che in questo momento non vengono risolti, in modo che le persone si sentano un po’ più felici e abbiano un’aspettativa del domani migliore. Il popolo è stanco delle divisioni, stanco dei litigi e di vivere in un eterno presente.
Oltre a criticare bisogna mettere in campo le agende per far sentire le persone più felici. L’ambizione è che le persone si sentano più felici. Per le paure si è fatta l’offerta dell’odio, bisogna cercare invece soluzioni per stare meglio e io credo sia possibile.