In Regione / Economia

Microcredito: dalla Regione Lazio sostegno concreto a 1.400 imprese

Il microcredito è stata una delle esperienze più innovative che abbiamo messo in campo nel Lazio in questi anni. Una formula molto innovativa per rifondare un modello di sviluppo e rilanciare una idea di imprenditorialità, soprattutto giovanile. Abbiamo collocato il Lazio fra le esperienze migliori delle Regioni italiane per questa formula di imprenditoria legata a opportunità che prima non esistevano e adesso esistono.


Cosa abbiamo trovato:

Un sistema che di fatto tagliava fuori le idee e i sogni di chi non aveva garanzie economiche alle spalle, come tanti giovani della nostra regione che avevano un progetto ma non la forza economica per portarlo avanti. Abbiamo invertito la rotta, anche in questo caso e siamo riusciti a rilanciare una nuova idea di imprenditoria.

Cosa abbiamo fatto:

Abbiamo creato un sistema per il sostegno del microcredito, è stata una delle esperienze più innovative che abbiamo messo in campo nel Lazio in questi anni. Una formula molto innovativa per rifondare un modello di sviluppo e rilanciare una idea di imprenditorialità, soprattutto giovanile. Ecco come:

Fondo Futuro, per dare una possibilità a tutte e a tutti. Siamo già arrivati alla seconda edizione di questo bando che ha riscosso grande successo nel Lazio perché permette l’accesso al credito a un tasso dell’1% a tutte le piccole e nuove imprese che per il sistema attuale non sono bancabili, cioè quelle imprese che non potrebbero mai ottenere un prestito per avviare o sostenere un’impresa. Il fondo non richiede né garanzie personali, né garanzie particolari.

Prestiti a tasso agevolato finalizzati all’autoimpiego, all’avvio di nuove imprese e alla realizzazione di un nuovo progetto di sviluppo. 68 milioni le risorse impiegate: per la prima edizione di Fondo Futuro, già conclusa, abbiamo finanziato 1398 progetti in tutto il Lazio. Il bando ha visto un grandissimo successo di partecipazione da parte dei giovani, con oltre 500 progetti finanziati di giovani sotto i 35 anni. Quasi azzerato il gap tra imprenditori uomini (54%) e imprenditrici (46%).

Abbiamo collocato il Lazio fra le esperienze migliori delle Regioni italiane per questa formula di imprenditoria legata a opportunità che prima non esistevano e adesso esistono.