22/10/2012

I ragazzi di Blocco Studentesco fanno irruzione nelle scuole romane, mi fanno pena

Armati di bastoni e col volto coperto si sono introdotti in alcune scuole di Roma. Sono i ragazzi di Blocco Studentesco, formazione di estrema destra. Bisogna tenere alta l’attenzione e respingere la violenza


A Roma le aggressioni e intimidazioni nelle scuole stanno superando il livello di guardia.

Stamattina la formazione di estrema destra Blocco Studentesco ha dato vita a blitz di stampo squadrista all’interno di alcuni istituti superiori, diffondendo panico e allarme tra studenti e insegnanti.

Questi ragazzi mi fanno pena: perché hanno cattivi maestri che insegnano loro ad esprimersi solo attraverso la violenza e non con la partecipazione democratica.

Non andranno da nessuna parte perché sono una inconsistente minoranza. E’ un film già visto e anche per questo é necessario mantenere alta l’attenzione.

E’ un diritto esprimersi in democrazia ma non è giusto che questo avvenga contro qualcuno, invadendo un istituto di altri, impedendo lo studio.

Siamo vicini ai presidi, al personale, al corpo docente e agli studenti delle altre scuole coinvolte, saremo in prima fila contro qualsiasi forma di intolleranza, aggressione e violenza.