12/02/2018

3,5 mln per San Camillo grazie alle risorse recuperate dall’evasione

Grazie alla lotta all’evasione fiscale siamo riusciti a recuperare importanti risorse che ora verranno assegnate all’Azienda ospedaliera S.Camillo-Forlanini per l’ampliamento del Dea (Dipartimento d’emergenza pronto soccorso) e del reparto di degenza del centro trapianti di cuore. Risorse serviranno per potenziare Dipartimento Emergenza e reparto trapianti cuore.


Nel 2016 abbiamo portato avanti un’operazione di recupero dall’evasione dei ticket sanitari, un’operazione importante e ora siamo nelle condizioni di investire milioni di euro per migliorare la qualità delle cure e per ampliare i servizi sanitari ai cittadini.

3,5 milioni di questi fondi al San Camillo. Abbiamo fatto della lotta agli sprechi un punto fondamentale della nostra azione di governo in ogni campo, compreso il settore della sanità. Questi sono i frutti di un lavoro iniziato anni fa che continueremo a portare avanti con la stessa determinazione.

In particolare:

  • per ingrandire e aumentare la funzionalità del Dea la cifra messa a disposizione dell’Azienda è di 2 milioni e 360 mila euro;
  • per la realizzazione presso il Padiglione  Baccelli  di un nuovo reparto di degenza  al servizio del Centro cuore  la somma a disposizione è di un milione e 236 mila euro.