In Regione / Studio

La rete di Porta Futuro: un aiuto per i giovani che cercano un lavoro

Un progetto completamente pubblico e gratuito, aperto a tutti, che abbiamo realizzato in collaborazione con gli Atenei del Lazio e che offre a tutti l'opportunità di crescere professionalmente con servizi di orientamento e di formazione. Il servizio si articola attraverso otto sedi aperte in collaborazione con tutti gli atenei del Lazio


Cosa abbiamo trovato:          

Da quando siamo arrivati alla Regione Lazio abbiamo detto basta a quella gestione quasi medievale per cui le cose si ottenevano con il baciamano al politico di turno. Siamo passati a un metodo e una gestione più civile in cui la trasparenza, l’informazione e la presa in carico dei diritti diventa una pratica a disposizione di tutti, e anche dei più giovani: strutture come Porta Futuro Rete Università ne sono la dimostrazione.

 

Cosa abbiamo fatto:

Ci siamo messi al lavoro ogni giorno pancia a terra a sostegno della nuova generazione non con pacche sulle spalle ma con servizi nuovi per sostenere i giovani nella ricerca di un lavoro. Un progetto completamente pubblico e gratuito, aperto a tutti, che abbiamo realizzato in collaborazione con gli Atenei del Lazio e che offre a tutti l’opportunità di crescere professionalmente con servizi di orientamento e di formazione.

 

Come funziona? C’è a disposizione una squadra di operatori pronta ad accogliere le persone che si presentano per la prima volta in una delle sedi, illustrandogli tutti i servizi disponibili, realizzando una prima analisi dei fabbisogni e sondando motivazione ed obiettivi professionali.  Oltre alle attività di orientamento, un altro servizio utile per i ragazzi è il software Porta Futuro Rete Universitaria attraverso il quale è possibile creare il proprio Cv ed inviarlo, insieme a un testo di presentazione, alle aziende presenti nel database che cercano personale.

Tante opportunità anche per le aziende, che possono creare il proprio profilo virtuale e inserire le varie opportunità lavorative o formative. Nelle sedi della Rete è anche possibile poter usufruire di servizi di incontro diretto con i cittadini alla ricerca di occupazione.

La Rete Porta Futuro Lazio. Il servizio si articola attraverso otto sedi aperte in collaborazione con tutti gli atenei del Lazio, in particolare: l’Università? di Cassino e del Lazio Meridionale, Roma Tre, Tor Vergata, Rieti Sabina Universitas, Tuscia Viterbo, Roma Città Universitaria, Latina e Civitavecchia. Il modello Porta Futuro attivo nella Regione Lazio è stato individuato come buona pratica nazionale dal Dipartimento della Funzione Pubblica che, attraverso il progetto “Giovani in Rete: la PA al servizio di una nuova occupabilità”, ha sollecitato l’esportazione del servizio nelle regioni del sud d’Italia.

È un modello costante che abbiamo adottato in questi anni: siamo passati a un metodo e una gestione più civile in cui la trasparenza, l’informazione e la presa in carico dei diritti diventa una pratica a disposizione di tutti, anche dei più giovani.