12/02/2018

Garantiamo a tutti il diritto a muoversi: al via un’altra rete di trasporto pubblico intercomunale

Continuiamo a rispettare l’impegno per migliorare i servizi fondamentali nel Lazio, a partire dai comuni più piccoli, dalle aree interne, dalle zone che negli anni passati erano state più dimenticate. Lo abbiamo potuto fare grazie alla buona amministrazione di questi anni. Rimettendo a posto i conti, salvando e rilanciando aziende che erano in dissesto, ricominciando a investire in servizi per i cittadini


Al via un’altra rete di trasporto pubblico intercomunale.

7 i Comuni coinvolti, 5.139 i cittadini in più a cui viene garantito il servizio:

  • Cisterna di Latina (capofila)
  • Aprilia
  • Sermoneta
  • Lanuvio
  • Cori
  • Rocca Massima
  • Norma

Come funziona? La rete unica di trasporto intercomunale che eliminando sovrapposizioni e linee superflue e integrando il servizio già svolto da Cotral consente di servire 2 comuni che fino ad oggi non usufruivano di servizio TPL e dovevano fare affidamento esclusivamente sui servizi offerti da Cotral.

Continuiamo a rispettare l’impegno per migliorare i servizi fondamentali nel Lazio, a partire dai comuni più piccoli, dalle aree interne, dalle zone che negli anni passati erano state più dimenticate. Lo abbiamo potuto fare grazie alla buona amministrazione di questi anni. Rimettendo a posto i conti, salvando e rilanciando aziende che erano in dissesto, ricominciando a investire in servizi per i cittadini.

Aprilia fa parte di un’unità di rete che mette assieme 7 Comuni:

  • un salto di qualità a questo territorio: la rete di trasporto intercomunale che è stata realizzata ha eliminato sovrapposizioni e linee superflue.
  • la gara per il nuovo servizio di TPL consentirà di offrire un servizio moderno, con mezzi euro 6 geolocalizzati. Una gara rivoluzionaria, che richiamerà l’attenzione anche di grandi operatori europei come già accaduto a Ladispoli e Cerveteri con i tedeschi della società “Arriva” e a Latina con i francesi di RTP.

Con questa gara integreremo il servizio già svolto da Cotral raggiungendo altri 2 Comuni che fino ad oggi non usufruivano di servizio di TPL per un totale di 7 comuni. Ottimizzeremo la rete portando servizi dove realmente servono ed evitando gli sprechi.

Un lavoro durato tre anni con la partecipazione di tutti sindaci dei comuni coinvolti, Aremol e Regione che ci permetterà di raggiungere oltre 5 mila i cittadini in più serviti grazie il servizio unico di Tpl di questa rete. Un risparmio per la Regione di circa 90mila euro annui che possiamo reinvestire per migliorare ancora i servizi in Tpl.