21/12/2018

Per il nuovo PD che costruiremo insieme

Abbiamo bisogno di un partito radicalmente diverso da quello che abbiamo conosciuto. Non si tratta solo di una questione organizzativa: serve una nuova forma partito per ritrovare la ragione stessa della nostra esistenza. Anche nel partito, abbiamo bisogno di mettere prima le persone.


Per il nuovo PD che costruiremo insieme
  1. Costruire luoghi diffusi, liberi e aperti, abitati in forme diverse da iscritti e non
  2. Attivare i processi decisionali che coinvolgano direttamente i protagonisti dell'opera di ricostruzione. È la sola via per realizzare una civilizzazione reciproca, tra cittadini e dirigenti
  3. Costruire una nuova presenza sulla rete
  4. Ricostruire sedi autonome di ricerca, di riflessione e di elaborazione, aperti alle forze intellettuali e della cultura
  5. Le strutture di ricerca politica e culturale vanno sostenute economicamente e possono produrre i materiali che via via nei luoghi del partito aperti al confronto e alla decisione potranno essere esaminati e assunti.
  6. Promuovere nei Comuni e nelle Regioni alleanze nuove e vere uscendo da una stagione lunga di isolamento e di debolezza che ci ha visto soccombere ormai in troppe elezioni amministrative.