Garantire i diritti di tutte e di tutti

Per combattere le disuguaglianze e la violenza di genere. Per rigettare ogni forma di discriminazione e intolleranza. Per promuovere il valore della diversità e la libertà di scelta.


  • Dopo questi anni, ci sono ora le condizioni per rilanciare i consultori familiari in modo da garantire una omogeneità di programmazione e assicurare uniformità ed equità nell’erogazione dei servizi.
  • Avviata la ristrutturazione di tutti i reparti di maternità del Lazio
  • Potenziate le attività di screening oncologico, raddoppiando il numero delle mammografie eseguite
  • Più che raddoppiata la rete regionale dei servizi antiviolenza: dalle 14 strutture finanziate dalla Regione Lazio nel 2013 arriveremo entro aprile 2018 a 33 tra centri antiviolenza (23) e case rifugio (10)

 

DA DOMANI

  • Piano per la parità di genere e Bilancio di genere
  • Conferma della delega alle pari opportunità in Giunta
  • Consolidamento della rete dei centri antiviolenza e delle case rifugio, reddito minimo per sostenere i percorsi di donne che fuoriescono dalla violenza
  • Rafforzamento dei percorsi di sensibilizzazione con l’istituzione della Rete delle scuole contro la violenza
  • Contrasto alle molestie sui luoghi di lavoro
  • Adozione di una legge contro l’omotransfobia
  • Istituzione di un Osservatorio regionale contro le discriminazioni legate all’orientamento sessuale o dall’identità di genere