Riaffermare il diritto alla casa

Per realizzare una nuova politica dell’abitare e combattere il disagio, continuando a dare certezze sul piano del diritto alla casa, assicurando la legalità con un’attività di vigilanza più capillare, inaugurando nuove esperienze di mediazione e presidio sociale.


  • Piani di Zona: riscatto delle case in edilizia agevolata per 4.000 famiglie

 

DA DOMANI

  • Istituzione di un’Agenzia per l’Abitare con il compito di: mappare il patrimonio abitativo pubblico e privato da destinare a Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) e ad affitto a canoni calmierati; favorire e mediare l’incontro tra domanda e offerta; gestire un Fondo destinato all’assegnazione di contributi e di incentivi a favore dei proprietari privati che mettano a disposizione immobili ad uso abitativo a garanzia dell’eventuale morosità degli affitti dovuti in ERP
  • Semplificazione delle norme per l’autorecupero, per la mobilità degli inquilini e il cambio d’alloggio, per la riqualificazione urbana partecipata
  • Razionalizzazione degli alloggi ATER con interventi di frazionamento strutturale per rispondere ad una società che cambia
  • Messa a disposizione di alloggi ATER per donne vittime di violenza
  • Messa a disposizione a canoni di agevolati di 300 locali per giovani, esperienze di coworking, artigianato, innovazione sociale
  • Costituzione di un Osservatorio e di una task force per il rilancio dell’edilizia agevolata
  • Risorse per il completamento delle opere di urbanizzazione primaria nei Piani di zona avviati