Riconoscere la centralità dell’agricoltura

Per rendere protagonista un settore che è leader in Italia, con 100.000 imprese. Per anticipare i cambiamenti, sostenere l’innovazione, investire nelle produzioni di eccellenza, nel ricambio generazionale e nella riscoperta del territorio


  • Spesi il 100% dei Fondi europei 2007-2013: assegnati contributi a 12.367 beneficiari privati e 348 beneficiari pubblici
  • Sostegno ai prodotti di qualità e a piccoli agricoltori e pescatori con la legge sulla filiera corta
  • Completato il 90% dei GAL, i gruppi di azione locale per favorire lo sviluppo locale di un’area rurale, aumentati nella nuova programmazione da 8 a 14
  • Selezionato il paniere delle 100 eccellenze enogastronomiche del Lazio

 

DA DOMANI

Per rendere protagonista un settore che è leader in Italia, con 100.000 imprese. Per anticipare i cambiamenti, sostenere l’innovazione, investire nelle produzioni di eccellenza, nel ricambio generazionale e nella riscoperta del territorio.

  • Semplificazione del quadro normativo: Testo Unico dell’Agricoltura, per ordinare la legislazione di settore, adozione del Piano Agricolo Regionale, istituzione dell’Organismo pagatore regionale, per snellire tempi e procedure dei Fondi europei
  • Ritorno alla terra: un programma per contrastare l’abbandono dei terreni agricoli, favorire il ritorno, supportare chi c’è o chi è appena tornato
  • Realizzazione di 100 invasi per l’acqua piovana e rafforzamento della rete di distribuzione idrica
  • Programma ImpresaAgricolaCresce, per l’accesso al credito e assistenza tecnica con il rilancio delle Case dell’Agricoltura
  • Promozione del marchio Made in Lazio e delle filiere di qualità, dalla produzione alle grandi fiere internazionali
  • Adozione di nuove tecnologie, con voucher per progetti per sostenere il risparmio del consumo idrico, il minore impiego di sostanze chimiche, una fertilizzazione più mirata, la più precisa tutela della sicurezza alimentare
  • Rilancio del CAR di Roma e del MOF di Fondi
  • Programma BrandRoma: manifestazioni e progetti dedicati alla centralità della questione alimentare
  • Sostegno ai distretti agroalimentari e biologici e ai nuovi distretti del cibo
  • Programma Parco al Centro per le aree agricole in città
  • Completamento della disciplina regionale sul settore venatorio per una caccia sostenibile e nuova legge regionale sulla pesca e la gestione delle acque interne