29/04/2022

Fare Ricerca: 2000 euro per le ricercatrici e i ricercatori del Lazio.

Crediamo nella conoscenza, nella scienza, nel sapere come leve fondamentali di cambiamento, con questa misura diamo un segnale importante al mondo della ricerca e dell'università.


Nel Lazio puntiamo su ricerca e sapere, ecco una delle misure più importanti: “Fare Ricerca”, premio di 2000 euro l’anno per sette anni alle ricercatrici e ai ricercatori che abbiamo pubblicato negli ultimi 24 mesi, due lavori a carattere scientifico o un lavoro se il ricercatore è stato contrattualizzato da meno di 1 anno.

Abbiamo presentato questa iniziativa, ospitati dalla presidente del CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche, Maria Chiara Carrozza, con la ministra dell’Università e Ricerca, Maria Cristina Messa, davanti a una platea di oltre 400 ricercatori.

Con questa iniziativa diamo un segnale fortissimo al mondo dell’università e della ricerca, dimostrando con i fatti che noi crediamo nella conoscenza, nella scienza, nel sapere come leve fondamentali di cambiamento. Il Lazio è l’unica regione in Italia ad aver lanciato uno strumento di sostegno al reddito di ricercatrici e ricercatori. Un segnale di vicinanza e concretezza a una risorsa imprescindibile per produrre sviluppo e benessere diffuso.
Vogliamo portare il mondo dell’Università e della ricerca del Lazio nel futuro, puntando su interventi che rendano la nostra comunità scientifica protagonista in Italia e in Europa con fatti concreti, impegni, risorse. E lo facciamo a partire dal sostegno a chi la ricerca la fa sul campo

 

Faccio un appello: venite nel Lazio e se sarà necessario investiremo ancora di più per attrarre i ricercatori anche da tutta Europa.
Di questo c’è bisogno per voltare pagina.